Il San Javier Fest torna alla normalità questo agosto con 15 spettacoli di teatro, musica e danza

Fabrizio Nucci

LA VERITÀ Murcia mercoledì 1 giugno 2022, 16:11 Quindici spettacoli di teatro, musica e danza per quasi un mese. Questo è il menu proposto dal San Javier Fest, per la sua 52a edizione, che si terrà dal 5 al 25 agosto. Il sindaco del comune, José Miguel Luengo, e il direttore dell’evento, David Martínez, hanno presentato questo martedì la programmazione di uno dei festival più antichi della regione di Murcia. “La vittoria sta nel tornare e tornare un altro anno, fino a compiere 2.000 anni”, ha detto Martínez. Il regista ha fatto riferimento al fatto che quest’estate sarà recuperata la normalità prima della pandemia e «San Javier avrà per tre settimane il meglio delle arti performative del momento». Luengo ha sottolineato lo sforzo dell’organizzazione per incontrare il pubblico in strada con quattro spettacoli gratuiti e ha evidenziato la gestione “diretta e comunale”. Inoltre, è avanzata la prossima inaugurazione di un teatro d’inverno accanto all’auditorium del parco dell’Almansa. Il San Javier Fest inizierà il 5 agosto con il ballerino cubano Carlos Acosta, che torna a San Javier con ‘Tocororo’, uno spettacolo chiave della sua carriera per la sua natura autobiografica e perché ha segnato l’inizio della sua carriera di coreografo. Presentato per la prima volta nel 2003 a Cuba e Londra dove ha riscosso un clamoroso successo, “Tocororo”, che comprende movimenti classici, contemporanei e cubani, con musiche originali di Miguel Nuñez, è stato ripubblicato nel 2016 in versione “suite” ed è ora tornato aggiornato e adattato alla sua compagnia di ballerini cubani, Acosta Danza. Il Festival ha una delle sorprese teatrali della stagione, “Villa y Marte”, una “farsa comico-lirica di chulapas mutanti”. Così la definisce la compagnia Ron Lalá, una presenza fissa nelle ultime edizioni del festival, a cui torneranno il 7 agosto. ‘Villa y Marte’ è una creazione collettiva con la quale la compagnia madrilena reinventa il piccolo genere, con umorismo, musica dal vivo, teatro, fantascienza e chotis. Come ogni anno, per molti anni, il San Javier Theatre Group avrà spazio per onorare la creazione 53 anni fa di quello che iniziò come un Concorso teatrale amatoriale promosso dal gruppo locale dell’epoca. In questa occasione presenteranno una versione di ‘Antigona’, l’eroina di Sofocle, interpretata da Manuel Canseco e JL Sánchez Matas, diretta da Manuel Brun e José Antonio Navas, il 9 agosto.

Els Joglars e Pep Anton Gomez

Uno dei ritorni più frequenti e attesi al Festival, sin dalle sue origini, è quello di Els Joglars, che riceverà in questa edizione il Premio in riconoscimento di tutta la sua carriera, in concomitanza con il suo 60° anniversario. L’11 agosto, Els Joglars presenterà il suo ultimo spettacolo all’auditorium di San Javier, ‘Que Sal Aristófanes!’, un omaggio al re della commedia e uno sguardo critico sui limiti della moralità e della libertà di espressione, sotto la regia di Ramon Fontserè. La correttezza politica ei suoi pericoli sono nel mirino della mitica compagnia catalana con una storia che vede protagonista un professore rinchiuso in un manicomio che rivendica la purezza dell’arte e della cultura, seguito da vicino dai responsabili del centro. Il regista teatrale Pep Antón Gómez tornerà come regista di ‘Miles Gloriosus’, di Plauto, che può essere visto il 13 agosto, pochi giorni dopo la sua prima al Festival del teatro classico di Mérida, che co-produce lo spettacolo con Arequipa Producciones. Carlos Sobera guida il cast di questa divertente sitcom adattata da Antonio Prieto. Dopo il successo di ‘Lehman Trilogy’, che si può vedere a San Javier nel 2018, Sergio Peris Mencheta ripete con lo stesso autore, Stefano Massinik, con l’adattamento di ‘Ladies Futbol Club’, strepitoso successo di critica e pubblico, dopo la sua recente prima a Bilbao e il suo tempo al Teatros del Canal di Madrid. La data sarà il 15 agosto. Peris Mencheta dà un formato musicale, con musiche originali di Litus Ruiz, a questa storia sulle origini del calcio femminile nel Regno Unito durante la prima guerra mondiale, quando le donne riempirono le fabbriche e iniziarono a calciare un pallone nelle pause. Il 17 agosto si può assistere a ‘La Infamia’, opera teatrale tratta dal libro ‘Memorias de una Infamia’, della giornalista messicana Lydia Cacho, rapita e torturata dalla polizia nel 2005 per aver denunciato il coinvolgimento di importanti personalità della paese in una rete di pederastia. La stessa Lydia Cacho adatta il testo, sotto forma di un monologo, insieme a José Martret, regista dello spettacolo, interpretato dall’attrice murciana Marta Nieto. Il Festival di San Javier recupererà anche l’acclamato ‘Fairfly’, della compagnia catalana La Calorica, che ha ricevuto il Max Award come Best New Show nel 2018 e che ora può essere visto per la prima volta nella Regione di Murcia il 18 agosto. ‘Fairfly’ è una commedia corrosiva sul discorso neoliberista, l’imprenditorialità e l’idea del successo finanziario, con protagonisti quattro amici che decidono di lanciare la loro idea imprenditoriale dopo essere entrati in un ERE. La consueta visita di Shakespeare al Festival Internazionale di Teatro, Musica e Danza di San Javier arriverà il 19 agosto con ‘La dodicesima notte’, una delle sue opere più divertenti e fresche, con la garanzia della direzione di Helena Pimenta e della sua compagnia, UR Teatro, specialisti dell’autore inglese.

La musica, nel tratto finale

La musica arriverà al Festival nella sua fase finale, il 20 agosto, con Airel Rot e Kiko Veneno e il loro tour ‘Un paese da ascoltare’, seguito dell’omonimo programma televisivo. I due musicisti, accomunati dalla coerenza delle rispettive carriere, salgono sul palco di ogni città con un concerto diverso per gli ospiti e le sorprese di ogni spettacolo in cui ripercorreranno anche i propri successi e condivideranno aneddoti e storie con il pubblico. Il festival si saluta il 25 agosto con ‘Paraíso Perdido’, opera basata sull’omonimo poema di John Milton, diretto da Andrés Lima, coprodotto dal Festival Grec 2022 di Barcellona, ​​Teatre Romea e National Drama Center . L’opera, scritta da Helena Tornero, è uno sguardo contemporaneo all’opera di Milton pubblicata nel 1667 e al Satana che disegna il classico inglese come ribelle alla tirannia, e in questo caso è anche un omaggio al comico per la sua demonizzazione lungo la storia . Tutti gli spettacoli inizieranno alle 22:30, ad eccezione di “FairFly”, che inizierà alle 22:00. Il prezzo dei biglietti, che andranno in vendita nei prossimi giorni, sarà per la maggior parte compreso tra 18 e 22 euro, a seconda delle zone, fatta eccezione per ‘Tocorro’, che costerà 20-25 euro. Per ‘Fairfly’ il biglietto singolo sarà di 15 euro; ‘Antigone’, 12-15 euro; e il concerto di Ariel Rot e Kiko Veneno, 30 euro il biglietto unico. Il prezzo dell’abbonamento, che comprende tutti gli spettacoli tranne Ariel Rot e Kiko Veneno e ‘FairFly’, sarà di 125 euro. I biglietti saranno in vendita online e di persona presso l’ufficio del Festival a partire dalla prossima settimana.

Spettacoli per famiglie e di strada

Il 52° Festival Internazionale di Teatro, Musica e Danza di San Javier ha anche programmato quattro spettacoli per famiglie e di strada che si svolgeranno a Santiago de la Ribera (due dei quali), a San Javier ea La Manga del Mar Menor. Il 12 agosto ‘Aquiles’ arriverà al Paseo Colón di Santiago de la Ribera, con i suoi oltre 5 metri di altezza e il suo peso di quasi 800 chili, con uno spettacolo di enorme impatto visivo, a cura di La Fam Teatre, su uno dei i grandi eroi della mitologia greca. Il 14 agosto, il centro culturale Príncipe de Asturias di Santiago de la Ribera ospiterà ‘Los Músicos de Bremen’, un musical di Nacho Villar Producciones, diretto da Jorge Fullna, sulle avventure dei quattro animali che si uniscono per realizzare il loro sogno di essere musicisti a Brema si avvera. Il 16 agosto la Plaza de España di San Javier ospiterà lo spettacolo “El Hito” di Les spectacles del 23, compagnia circense francese che esporrà il suo trapezio “petit-volant”, nell’ambito di uno spettacolo per tutta la famiglia con molto umorismo, magia e acrobazie attraverso i migliori numeri della sua carriera di oltre 20 anni. La compagnia UpArte arriverà al porto di Tomás Maestre a La Manga del Mar Menor con il suo spettacolo DESproVISTO il 22 agosto. È un’opera circense contemporanea per tutto il pubblico con un alto livello tecnico acrobatico che combina equilibrio, estetica, umorismo e danza contemporanea come novità nella storia della compagnia. Tutti gli spettacoli per famiglie e all’aperto saranno gratuiti e inizieranno alle 22:00.

Fabrizio Nucci
Next Post

Investi nel mercato azionario in tempi di inflazione

Il investimento in borsa quando c’è un’inflazione normale non deve essere negativa. In generale, l’inflazione controllata è associata alla crescita economica dei mercati. Tuttavia, devi stare molto attento, poiché la linea che separa il successo dal fallimento è molto sottile. Pertanto, in questo post vogliamo darvi alcuni consigli per i […]
Invertir en bolsa en periodo de inflación