Efesé lotta con Racing per Mikel Rico e finalizza l’arrivo di Escandell

Fabrizio Nucci

Mikel Rico lotta per un pallone con Toni Kroos; Aarón Escandell, in una partita con il Granada. /AP/IDEALCalcio | FC Cartagena

Belmonte e Breis trattano con il centrocampista basco veterano, ex Athletic e Huesca, e con il quale è stato il portiere sostituto del Granada nelle ultime quattro stagioni

Francisco J MoyaCartagena avanza nella pianificazione della sua rosa per la prossima stagione in cui avrà ancora una volta uno dei budget più bassi della Seconda Divisione. Nonostante ciò, l’obiettivo sarà quello di avvicinarsi al nono posto ottenuto nel corso appena concluso. L’ingaggio di Luca Sangalli, l’unico finora annunciato dal club dell’Albinegro, potrebbe essere affiancato nei prossimi giorni dal centrocampista basco Mikel Rico, 37 anni, appena uscito dall’Huesca. Il centrocampista di Basauri ha giocato più di 600 partite da professionista, di cui 200 nella categoria argento, e da diverse settimane negozia su due lati, con Racing de Santander ed Efesé. È un calciatore che piace molto a Luis Carrión e l’allenatore di Cartagena ha parlato con lui nei giorni scorsi, per spiegare quale sarebbe il suo ruolo in una squadra che ha appena perso Bodiger e in cui continuerà Sergio Tejera. Ha parlato anche con Guillermo Fernández Romo, allenatore della squadra di Santander. Entrambi i club stanno aspettando che il calciatore prenda una decisione definitiva sul suo futuro, cosa che potrebbe accadere entro la fine di questa settimana.

Sei anni all’Athletic

Mikel Rico ha giocato le ultime tre stagioni a Huesca. È un centrocampista di arrivo, che può adattarsi perfettamente al doppio pivot o può agire angolato a destra, da interno in schema 4-3-3. Quest’ultima stagione è iniziata da titolare all’Huesca, come nelle due stagioni precedenti (una in Seconda con promozione e la successiva in Prima con retrocessione), ma l’arrivo di Xisco in panchina ha fatto uscire il veterano basco dagli undici titolari. Al secondo turno è stato retrocesso in panchina, quindi per mesi è stato chiaro che non avrebbe continuato a Huesca. Complessivamente ha concluso il campionato con 32 partite giocate, per un totale di 1.513 minuti di gioco accumulati. Nonostante fosse uscito dalla cava di Baskonia, l’Athletic non se ne accorse e dovette spaccare sassi in Seconda B, a Conquense, Poli Ejido e Huesca. Ha debuttato in Seconda Divisione all’età di 25 anni nella squadra di El Alcoraz. Poi è arrivato il suo debutto in Prima Divisione con il Granada, a 27 anni, e, infine, l’Athletic gli ha dato l’opportunità e lo ha ingaggiato. Ha giocato sei anni per la squadra di San Mamés, dal 2013 al 2019, prima di tornare a Huesca. Lo stesso Mikel Rico ha confessato qualche settimana fa che stava “dibattendo” tra le offerte presentate da Racing e Cartagena e che era “entusiasta” di giocare un altro anno in Second. Non pensa di andare all’estero.

Concorso per Marc

Inoltre, Cartagena è in trattativa da alcuni giorni con il portiere valenciano Aarón Escandell (Carcagente, 26 anni), eterno sostituto del Granada. Ogni volta che ha dovuto giocare ha fatto bene, ma la verità è che Escandell ha passato le ultime quattro stagioni all’ombra prima di Rui Costa e poi di Maximiano. Ha un anno in più di contratto con la squadra del Nasrid, ma la sua intenzione è quella di uscire da lì e firmare per un club dove ha la possibilità di giocare. Efesé è molto ben posizionato per ingaggiare Escandell, che però gestisce altre offerte di Second Division. Il portiere della Carcagente si è allenato nelle categorie inferiori del Valencia e da lì ha fatto il salto nella filiale del Málaga. All’età di 22 anni è entrato a far parte della seconda squadra del Granada e da allora ha cercato una continuità che non ha mai avuto nella squadra del Nuevo Los Cármenes. Ha giocato 26 partite tra Lega e Copa del Rey nelle quattro stagioni in cui è stato nella prima squadra del Granada. Ha realizzato quando doveva giocare, ma non si è mai affermato come titolare. Cartagena vuole che Escandell sia il portiere che gareggerà il prossimo anno per la posizione con il recentemente rinnovato Marc Martínez.

Fabrizio Nucci
Next Post

Doodles NFT dando concorrenza a BAYC? Il volume delle vendite ha la risposta

Dopo diverse settimane di registrazione di un volume di vendite basso, Doodles NFT ha avviato un altro ciclo di aumento del volume delle vendite. Secondo i dati di CryptoSlam, Doodles, con un aumento del 285,96% nelle ultime 24 ore, si è classificato al primo posto nella classifica “NFT Collection Rankings […]
Doodles NFT dando concorrenza a BAYC?  Il volume delle vendite ha la risposta