Cos’è l’IBEX Medium Cap?

Emy

L’Ibex Medium Cap è un Indice azionario che è quotata al SIBE (Electronic Stock Market Interconnection System) e che è composta da società quotate a media capitalizzazione delle quattro borse spagnole. La sua nascita risale al 2005, per la necessità di fornire una risposta di capitalizzazione alle grandi aziende, che non possono optare per l’Ibex 35, pertanto questo indice è il benchmark per piccole e medie imprese elencati per dare trasparenza alla gestione e al finanziamento.

Regolamento dello Ibex Medium Cap

Le componenti dell’Ibex Medium Cap sono composte dal comitato direttivo, che con cadenza semestrale valuta e valuta le società che sono già all’interno dell’indice e quelle che sono posizionate per entrare. Gli incontri di questo gruppo di specialisti Si tengono nei mesi di giugno e dicembre, anche se potrebbe verificarsi un evento straordinario se le circostanze lo richiedessero. Questo organismo è responsabile della determinazione dei modelli, del processo decisionale, delle sanzioni e di tutto il resto regolamento di Ibex Medium Cap. L’Ibex Medium Cap nasce per includere le società che, pur non essendo considerate multinazionali, hanno maturità e presenza sufficienti per essere presenti sui mercati finanziari, in modo da poter attrarre investitori per la loro crescita.

Ibex Small Cap e Ibex Medium Cap

Nello stesso momento in cui è stato creato l’Ibex Medium Caps, così è stato il Ibex Small Cap, al fine di raggruppare quelle società a bassa capitalizzazione, ma quotate e rappresentate nel mercato continuativo. Si tratta di un tentativo di stabilire categorie negli indici di quotazione in base alla loro forza, dimensione o grado di capitalizzazione, riunendo le società quotate a piccola capitalizzazione, in particolare le 30 società più importanti dopo l’Ibex Medium Cap. Il obiettivi principali di entrambi gli indici sono: Migliorare la visibilità e il monitoraggio dei titoli Essere un riferimento per investire in prodotti di risparmio o di investimento Diventare un indice nazionale e internazionale sull’evoluzione delle borse spagnole per le medie e piccole imprese parti di entrambi indici, le aziende devono soddisfare una serie di caratteristiche: non far parte dell’Ibex 35 assumere nel mercato principale avere il flottante superiore al 15% avere un fatturato annualizzato sul flottante superiore al 15% fatturato annualizzato sul flottante capitale flottante si riferisce al quoziente tra il volume degli scambi in euro del periodo di controllo moltiplicato per due e la capitalizzazione flottante della società al termine del periodo di controllo.

Conclusioni

Sapendo o meno se è un buon momento per investire nelle società Ibex Medium Cap, sarebbe rischioso avventurarsi, quello che possiamo prendere in considerazione sono tutte le informazioni che esistono sul prezzo dei titoli che operano in questo indice e il evoluzione economica delle imprese che la compongono. È preparato dalle borse e dai mercati spagnoli (BME), riunendo società quotate a media capitalizzazione quotate contemporaneamente sul SIBE (Sistema di interconnessione della borsa elettronica). E, infine, indicare che le società che lo compongono sono le prime 20 aziende dopo lo Ibex 35, poiché un valore dello Ibex Medium Cap o Ibex Small Cap non può far parte dei valori che compongono lo Ibex 35.

Next Post

L'OCU denuncia Danone, Campofrío, Colacao... per aver venduto meno allo stesso prezzo

rc L’organizzazione accusa anche Campofrío, Pastas Gallo e Pescanova di “concorrenza sleale” per aver praticato la “riduzione” per far fronte all’aumento dei costi Stesso prezzo ma meno quantità. Questo è il fenomeno chiamato ‘downsizing’ che si sta diffondendo in alcuni brand per far fronte all’aumento del CPI. Così, alcune aziende, […]
L'OCU denuncia Danone, Campofrío, Colacao... per aver venduto meno allo stesso prezzo