Tecniche di ingresso e di uscita (Capitolo II)

Emy



Nella lezione di oggi esamino insieme Jorge Luci alcune delle tecniche di entrata e uscita nel trading. Nel primo capitolo, ho analizzato con Ismael Albalá i supporti e le resistenze, nonché diversi indicatori rilevanti, e in questa sezione iniziamo a vedere schemi che possono dirci quando entrare e come farlo. Come commento nel video, seguire questo corso è stata una rivelazione, perché non importa da quanti anni sei stato in un settore, finché non inizi a mettere in pratica le conoscenze e a lavorare su una solida strategia, c’è poco puoi fare. . Fino ad ora, quando mi sono avventurato nei mercati da solo, l’ho fatto investendo a lungo termine. Ma l’ho fatto senza alcuna strategia solida, analizzando principalmente ciò che i profili rinomati hanno fatto o suggerito.

remando senza meta

Come capita a molti di noi, “mordi l’insetto” e inizi a indagare, a condividere idee con le persone intorno a te, e se “il flauto suona” allora vai avanti. Ma che dire di questo? Bene, alla fine non stai facendo qualcosa di molto diverso da quello che faresti al casinò. Se sei fortunato e hai un po’ di testa, la partita può andare bene e non ti interroghi più di tanto… ma alla lunga questo dura poco. Pensando ora ad alcune delle decisioni che ho preso, mi rendo conto di quanto mi sbagliavo e di quanto poco fondamento avessi per essere coinvolto in determinate operazioni. Non ho preso in considerazione supporto e resistenza, tanto meno tecniche di ingresso o uscita che indicherebbero una buona opportunità. Ma ehi, impari da tutto e l’importante è rendersi conto di cosa è necessario se vuoi davvero farlo sul serio.

Tecniche di input e output: Registrazione su Youtube

Come ho detto nell’articolo precedente, mentre sto facendo questo master di trading, caricherò ciascuna delle sessioni che ho con gli insegnanti del Novatos Trading Club. Poiché le sessioni private durano circa un’ora, le riassumo in meno minuti per fungere da guida se sei interessato e, per inciso, mi aiuta a tenere traccia di ciò che sto imparando. Quindi vi lascio qui sotto un link al video di questa sessione, e qui sotto vi lascio alcuni dei concetti che passiamo in rassegna (solo alcuni perché ci sono tanti, tanti esercizi lungo il percorso!) per consolidarli.

Concetti di base sulle tecniche di entrata e di uscita

Questo corso ha comportato ore di video per mano di Uxio Fraga, quindi non è mia intenzione condividere tutto qui. Sto solo condividendo alcune delle pennellate più importanti per farti indagare ulteriormente da solo e ti aiuterò a fermare il mio primo Alzheimer.

Le fasi di Weinstein:

Le fasi di Weinstein sono fasi che tendono a manifestarsi in tutti i valori in un dato momento, e sono composte da quanto segue: Fase laterale di io di solitoPalcoscenico verso l’altofase laterale di il soffittoPalcoscenico cadente

Questo ciclo tende a ripetersi più e più volte, ed è la fase 2, che dovremmo identificare per entrare nel mercato. Ma non basta entrare in nessun punto della fase 2 o della fase ascendente. Dovremmo essere in grado di riconoscerlo all’inizio o prima ritirarsi, in modo che ne valga davvero la pena. Il suo autore, Stan Weinstein, è una figura nel trading e il suo libro “Secrets For Profiting in Bull and Bear Markets” è uno dei più acclamati nella comunità. Ora tocca a te indagare su queste fasi e imparare a identificarle. Certo, non basta identificarlo, ma bisogna avere un piano di trading su quando entrare, quando uscire e come gestire la propria posizione per evitare di essere portati fuori dal mercato prima del tempo e di non sapere quando uscire.

Ora tocca a te indagare su queste fasi e imparare a identificarle. Certo, non basta identificarlo, ma bisogna avere un piano di trading su quando entrare, quando uscire e come gestire la propria posizione per evitare di essere portati fuori dal mercato prima del tempo e di non sapere quando uscire. Fallo e Stan sarà molto felice. 2. Tecnica del colore parallelo Questa è una tecnica molto efficace per inserire i pullback. L’idea di base è chiarire se il colore e il prezzo sono allineati o meno. A seconda di ciò, applicherai una tecnica di ingresso o un’altra. Generalmente, quelli verdi sono usati come rialzisti e quelli rossi come ribassisti, ma possiamo scegliere entrambi. Per prima cosa devi capire qual è il tuo colore. Se vuoi comprare sarà verde, se vuoi vendere sarà rosso. Quindi vedrai di che colore è il prezzo (quello che ha la candela) e se coincidono, deciderai un’opzione o un’altra. Come esempio pratico, immagina di voler acquistare un pullback e poiché vuoi acquistare e l’ultimo candeliere è verde (il mio colore), allora effettuerai l’ordine al livello di chiusura. Se invece fosse rosso, allora quello che faresti è mettere l’entrata a livello di apertura… Facile? 3. Indicatore del limite di confidenza L’indicatore del limite di confidenza è un indicatore che viene utilizzato in ambienti volatili e che serve a darci un’idea di dove dobbiamo posizionare lo stop loss man mano che il prezzo avanza. In quanto tale, deve essere regolato in base al valore e alla sezione che viene utilizzata e ovviamente non è efficace al 100% ma ci dà un’idea di dove può andare il prezzo o almeno quando dovremmo uscire. Questo concetto mi è costato di più da capire e ne parliamo nel video ma lo lascio qui perché è davvero interessante e utile per non operare “al buio”. 4. Piano di trading Come ho detto all’inizio, il trading serio richiede che studiamo tutti i nostri passi prima di entrare in un grafico. Non è sufficiente solo sapere quando entrare, ma sapere quando uscire, gestire il rischio e sapere come identificare i livelli da muovere man mano che il prezzo avanza. Senza un piano di trading, stiamo giocando alla roulette… il che va bene per un po’, ma non è quello che vogliamo

5. Giornale commerciale

E come facciamo a sapere che quello che stiamo facendo è giusto? Senza un diario di trading, siamo obbligati a commettere errori e a non imparare da essi. O peggio ancora, avere successo e non sapere perché… Ne ho parlato con Ismael in un’intervista che ho fatto con lui su questo canale, quindi dai un’occhiata se sei interessato.


note finali

È tardi e non ho più voglia di scrivere… non arrabbiarti con me ma è la verità 🙂 quindi spero che queste pennellate ti aiutino a indagare un po’ di più, e che la conversazione con Jorge ti fornisca con un po’ di luce, risate o fornirti dati interessanti. Ci vediamo alla prossima. Ed ecco una foto del mio gatto, che sta anche imparando a fare trading:

Lì era attenta perché voleva scoprire le fasi di Weinstein.

Irene Criminologo di studi, Marketinista di professione e investitore come Hobby. Analizzo la biografia di grandi investitori per condividere le loro strategie vincenti.
Amante del rock, del ramen e della buona conversazione. Irene

Next Post

Quattro morti quando un treno è deragliato e ribaltato in Germania

I servizi di soccorso cercano di far scendere i passeggeri dal treno deragliato. / AFP Più di 60 feriti nell’incidente avvenuto vicino a Garmisch-Partenkirchen Almeno quattro persone sono morte e numerosi feriti quando un treno regionale delle ferrovie tedesche Deutsche Bahn è deragliato questo mezzogiorno, vicino alla città di Garmisch […]
I servizi di soccorso cercano di far scendere i passeggeri dal treno deragliato./AFP