In che modo gli investitori XRP possono sfruttare questa strategia “ad alto rischio e basso rischio”.

Digital Team

Dichiarazione di non responsabilità: i risultati della seguente analisi sono le uniche opinioni di chi scrive e non devono essere considerati consigli di investimento. Mentre il bagno di sangue a livello di mercato sembra essersi fermato a breve termine, i rialzisti dell’XRP hanno finalmente avuto un po’ di respiro per promuovere una ripresa a breve termine delle classifiche. Il rimbalzo di XRP da $ 0,307 ha segnato un livello di supporto della trendline di tre settimane (bianco, tratteggiato) nel periodo di tempo giornaliero. Nel frattempo, gli acquirenti hanno cercato di violare la zona di offerta immediata (verde, rettangolo) intorno all’intervallo 0,37$-0,39$. Solo una chiusura al di sopra di questo livello potrebbe aiutare gli acquirenti a continuare la loro follia. Al momento della stampa, XRP veniva scambiato a 0,3773$, in calo del 3,25% nelle ultime 24 ore.
Grafico giornaliero XRP
Fonte: TradingView, XRP/USDT Dopo aver toccato il minimo pluriennale al livello di $ 0,33 il 18 giugno, XRP si è consolidato intorno all’intervallo $ 0,307- $ 0,39 per oltre sei settimane. Con la supply zone che tiene sotto controllo il potere d’acquisto, l’altcoin ha segnato un graduale recupero al di sopra dei suoi 20 EMA (rosso) e 50 EMA (ciano). La precedente struttura a doppio fondo ha rafforzato la pressione all’acquisto che alla fine ha aiutato l’alt a ripetere il test della zona di offerta per la terza volta in oltre un mese. Un rimbalzo dal supporto di 0,38$ può posizionare XRP verso un potenziale rialzo nei prossimi giorni. Se questo rimbalzo si verificasse sulla scia di maggiori volumi di scambio, l’alt potrebbe mirare a oscillare vicino alla zona di $ 0,42. Qualsiasi calo al di sotto del supporto immediato potrebbe innescare una possibilità di ritorno dal supporto della linea di tendenza.
Fondamento logico
Fonte: TradingView, XRP/USDT Il salto del Relative Strength Index (RSI) sopra la linea mediana ha aumentato le possibilità di un graduale risveglio dei grafici. D’altra parte, il Chaikin Money Flow (CMF) ha segnato picchi più bassi per rappresentare una divergenza piuttosto ribassista. I trader/investitori dovrebbero cercare una violazione convincente della resistenza della linea di tendenza prima di effettuare chiamate. Tuttavia, l’OBV ha ribaltato il suo precedente livello di resistenza al supporto immediato e ha risuonato con il vantaggio di acquisto.
Conclusione
Considerando la chiusura di XRP al di sopra dell’EMA 20/50 che guarda verso nord, i rialzisti si sforzerebbero di strappare la zona di offerta immediata. L’incapacità degli acquirenti di infliggere un crossover rialzista sull’EMA 20/50 potrebbe prolungare la fase di compressione prima di una rottura volatile. In entrambi i casi, gli obiettivi rimarrebbero gli stessi discussi. Inoltre, tenere d’occhio il movimento di Bitcoin e il sentimento più ampio sarebbe importante per determinare le possibilità di un’invalidazione rialzista.

Next Post

Vitalik Buterin definisce il massimalista di Bitcoin Michael Saylor un clown

Vitalik Buterin, il co-fondatore della rete Ethereum, ha criticato le osservazioni fatte dal CEO di MicroStrategy, Michael Saylor, riguardo alle leggi sui titoli negli Stati Uniti e al modo in cui vengono utilizzate per regolamentare lo spazio delle criptovalute. Saylor è popolare nella comunità delle criptovalute per il suo irriducibile […]
Banner del casinò Punt Crypto