Da UST a USDT: ecco cosa ha causato il più grande dump di 1 giorno negli indirizzi di USDT

Digital Team

Il crollo della criptovaluta in corso ha iniettato un sentimento caotico negli investitori. Il forte calo ha visto 200 miliardi di dollari di valore spazzati via in un solo giorno. Il solo Bitcoin è sceso sotto i 25.000$ la mattina del 12 maggio, un prezzo che non si vedeva da dicembre 2020. Anche Ethereum, la più grande altcoin, ha perso circa il 20% del suo valore in sole 24 ore. Negli ultimi giorni, la stablecoin TerraUSD (UST), che ha lo scopo di mantenere un ancoraggio al dollaro, si è notevolmente staccata dal segno di $ 1. Il 10 maggio è sceso a un minimo di 30 centesimi. Nell’ultimo aggiornamento della saga, il progetto ha messo tutta la sua blockchain fermo per circa due ore il 12 maggio, congelando i fondi degli utenti.

Da uno (non-così-stablecoin) all’altro

Sembra che la narrativa in corso si sia diffusa a Tether, la criptovaluta più grande e più importante dal punto di vista sistemico. Tether ha iniziato il de-pegging l’11 maggio all’indomani del crollo di UST. All’inizio è sceso solo leggermente, da circa $ 0,999 a $ 0,997, e poi all’inizio del 13 maggio è sceso a un livello di $ 0,95.
Fonte: Kaiko A seguito di questa volatilità e dei dubbi sulla gravità della perdita di 1 dollaro di Tether, piattaforma analitica, Santiment dichiarato,

“… gli indirizzi chiave delle balene hanno scaricato un totale di $ 710 milioni in $ USDT oggi. Questo è il più grande dump di un giorno da 100.000 a 10 milioni di indirizzi USDT nella storia della più grande stablecoin delle criptovalute.

Fonte: Santiment Inutile dire che un tale calo lascerebbe il posto a diverse speculazioni e FUD all’interno del mercato delle criptovalute. Ergo, assistendo a un aumento delle metriche di coinvolgimento sociale. Questo è davvero il caso ora, come ha fatto il volume sociale di $USDT ha raggiunto il massimo da 17 mesi colpiti dagli arresti anomali LUNA e UST. Quindi, ci si potrebbe chiedere cosa ha guidato l’evento di de-pegging di Tether? Secondo l’analisi di Kaiko, durante il peggior periodo di de-pegging, c’è stato un gran numero di ordini di vendita su FTX. In effetti, il più grande ordine di vendita su FTX ha registrato $ 9 milioni durante il peggio del de-peg.
Fonte: Kaiko L’incertezza sui riscatti potrebbe aver causato il panico durante il de-pegging che si è riversato sulle coppie di trading USDT-USD. “Anche se con milioni di dollari in gioco, non è ancora chiaro il motivo per cui un trader dovrebbe vendere a un tale sconto”, ha aggiunto il blog. D’altra parte, le balene su Kraken hanno acquistato USDT con uno sconto. Per così dire, i commercianti di balene hanno tratto profitto da questo meccanismo di riscatto raccogliendo USDT a un prezzo conveniente.

Stabilizzatore?

Data la narrativa del de-pegging, la stablecoin ha distrutto diversi token USDT in un account noto come Tether Treasury. Tether è soggetto a bruciare un importo uguale di USDT quando gli utenti richiedono di riscattare la stablecoin per fiat. “Brucia brucia brucia”, ha twittato Paolo Ardoino, chief technology officer di Tether, il 12 maggio.

Al momento della stampa, Tether ha mostrato un aumento del 2,5% in 24 ore quando è stato scambiato a $ 0,9979.

Next Post

Ethereum Price Prediction per oggi, 13 maggio: ETH appare volatile intraday sopra $ 2000

La previsione del prezzo di Ethereum mostra che ETH si sposta al rialzo poiché è prevista una chiusura al di […]
Previsione dei prezzi di Ethereum